Incontro con Massimo

Ricordo la prima volta Massimo ed io ci siamo incontrati.  Era cinque anni fa.  Ero una ragazza giovine e era un ragazzo giovine   Mi sono seduto al bar, aspettando per la mia ragazza.  E’ entrato al bar (cioè a dire) si è pavoneggiato al bar, come di solito.  Ha fatto una bella figura. Ha guardato in giro e ha visto che ero da solo.  Mi ha avvicinato con questo sorriso indimenticabile.  Era innocente e malizioso nello stesso momento.  Ha provato rimorchiarmi.  Mi ha detto, “mi scusi.  Qualcuno è seduto qui,” indicando la sedia vuota vicino a me.  Non so perché, ma sono stata confusa.  Forse era il suo sorriso, o la sua forza d’attrazione.  Di solito sono loquace ed espansiva ma questa volta sono stata timida e quieta.  Non ho potuto parlare niente.  Ho cercato di dire, ma ho potuto a balbettare alcune parole. “No, ” e questa è stata tutto.  “Che cosa c’è?” mi ha detto.  Sono stata imbarazzata.  Che cosa ho potuto fare?  Ecco è stato pezzo d’uomo, alto, biondo, muscoloso, con un tocco della barba, e tutto che ho potuto fare è stato sorriso.  Ma, non è stato importante, perche Vittorio si è seduto vicino a me ed ha cominciata parlare.  Mi ha parlato della sua famiglia, le sue sorelle, i suoi fratelli.  Mi ha racconto delle sue amicizie, del suo lavoro, (ha lavorato come consulente del computer di varie ditte.  Mi ha racconto anche del suo primo amore.  Poi, mi sono rendo conto di stava provando fare la corte a me.  Penso che sia stata che mi sono innamoro con lui.

Massimo<3

Quando io ho visto Massimo per la prima volta, quattro anni fa, mi sono innamorata. Massimo aveva i capelli scuri e ricci con gli occhi azzuri. Era alto e bello come un angelo. Non ho visto mai uno cosi bello. La sua voce era come la musica,gentile e basso. Lui era nel il stesso libreria dove stavo comprando i miei libri per scuola. Lui lavorava nel libreria e ha aiutato raccogliere i miei libri quando hanno caduto. Dopo quello momento abbiamo fatto l’amicizia ma sempre avevo una cotta per Massimo. Finalmente, Massimo ha avuto il coraggio di flirtare con me e siamo andato fuori per il cafe. Dopo quello giorno eravamo sempre insieme. Andavamo al cinema ogni venerdi e andavamo a mangiare fuori quasi ogni sera. Mi comprava tutto che volevo. Ascoltavamo la musica sempre. Ballavamo la salsa insiema ogni sabato sera. Parlavamo nel telefono ogni sera per ore. Avevamo sogni di girare il mondo insieme. Volevamo visitare la Grecia, la Cina, l’Africa e l’Australia. La mia famiglia ha piacuto Massimo e lui visitava spesso mia mama per aituare con il giardino. Massimo era emozionante, meraviglioso, e romatico. Mi baciava e abbracciava sempre. Tutte le mie amiche erano gelose perché ho trovato un ragazzo cosi bravo e perfetto. Quando non erevamo insieme ero depressa. Dopo due anni Massimo ha fatto una proposta di matrimonio e eravamo fidanzate. Era una bella sorpresa. Ero cosi soddisfatta con la mia vita con lui. Amavo Massimo con tutto il mio cuore. Pensavo che lui era l’anima gemella mia.

Il primo incontro

Quando io ho incontrato Massimo per la prima volta, io pensavo che lui stava un unomo bello. Ho incontrato Massimo al Bar Little Texas. Ho visto che lui stava leggendo un libro che il mio favorito. Allora io ho iniziato di paralre con lui. Massimo stava amichevole e stava parlando con me anche. Noi abbiamo bevuto due tazze di caffe e abbiamo parlato per tutto di questo tempo. Noi abbiamo parlato di tante cose, come i viaggi, i libri, e le scuole. A Massimo e io entrambi piace di fare i viaggi. Noi abbiamo detto i diversi viaggi che noi siamo andati. A Massimo piace l’archeologia tantissimo. Io penso che questo e una cosa buono perche lui stava seguendo i suoi sogni di è archeologo e non spreca il suo tempo. Quando io lo ho detto che mi piace la letturatura e voglio fare una scrittrice per un giornale, lui e stato emozionante per me. Dope che noi abbiamo parlato, io pensavo che lui sia romantico e sentimentale. Io pensavo che io posso confidarsi con Massimo le cose che io pensare come i miei idea di scrittura. Quando noi abbiamo dovuto di andare a casa, noi abbiamo scambiato i numeri di telefono. Ora noi abbiamo un’amicizia bellissima. Io spero di quest’amicizia giri da un rapporto di amore perché io sono innamorarsi di Massimo ma non lo so che lui è. Allora io  non voglio mettere il mio cuore fuori per il fallimento se Massimo non mi ama. Forse un giorno io avrò il coraggio per dirlo come sento.

Il giorno che ho incontrato Massimo

Ricordo bene il primo giorno che ho incontrato Massimo. Era un giorno nella primavera dopo lavoro. Ero stanchissimo e ho avuto bisogno di un buon’espresso prima di andare a casa mia. Allora, sono andata al caffe’ molto vicino al mio lavoro. Quando sono entrata ho visto un bellissimo ragazzo. Questo era la prima volta che ho incontrato Massimo. Era alto e aveva i cappelli corti e bruni e aveva gli occhi blu. Ho saputo che lui era la stessa eta’ come me. Ci siamo innamorati a prima vista. Mi ha offrito un caffe’ ed era commossa. Poi abbiamo fatto l’amicizia e abbiamo parlato per due o tre ore. Abbiamo conversato di tante cose. Mi ha detto dove ha lavorato, il suo passatempo preferito, e che gli piace molto andare in vacanza come me. Mi ha detto che e’ stato in tanti paesi differente come germania, francia, e polonia. Volevo sapere tutto di lui ma ha diventato tardi e ho avuto bisogno di andare a casa per preparare la mia cena. Ero sodisfatto con la conversazione. Ha sembrato molto intelligente e non era presuntuoso. Ho amato tutto di lui e ci rendiamo conto che eravamo anime gemelle. Ho voluto stare vicino con lui per un rapporto duraturo. Prima di uscire per la serata abbiamo abbracciato e mi ha bacciato sulla guancia. Ci diamo i vostri numeri di telefono e siamo partito. E’ sembrato un giorno meraviglioso e quel notte ho sognato il matrimonio e la luna di miele in un posto appartato e lontano dal turismo.

il nostro primo incontro

Cara Massimo,
Volevo scrivere questa lettera per farti sapere quanto ti voglio bene. Il primo giorno che abbiamo incontrato, mi hai fatto impazzire. Stavamo con i nostri amici, io con Corrado, e te con Angela, in discoteca. Non sapevo chi eri, ma ho avuto voglia di ballare con te. Così ho deciso di salire in piedi davanti a te, e ti ho chiesto per una cigaretta. Me l’hai dato, e abbiamo incominciato a parlare. Prima, il tempo, poi i nostri amichi e i nostri sogni. Abbiamo parlato per ore fuori dal discoteca, ed i nostri amichi non potevano trovarci! Mi ha chiesto di prendermi a casa mia e ho detto, si. Abbiamo detto “buona notte, non vedo l’ora di vederci ancora” e mi hai baciato.
Questo bacio è stato indimenticable. Ho sentito così felice, non potevo smettere di soridere. Io sono propria contenta abbiamo incontrato, e mi sento la stessa di come ho sentito quando ci siamo conoscuiti per la prima volta.. sono tutto presa da te. Anche se litigiamo sempre, ti voglio bene. Quando litigiamo penserò solo del tempo in cui ci siamo conoscuiti per la prima volta, e nient’altro. Sono innamorata pazza di te, Massimo!

Con amore,
Lucia

Raccontare del passato

Ciao mi chiamo massimo, ho una ragazza si chiama Lucia. Adesso vi raccanto il primo incotra tra di noi. Era una serata inverno. Appeno ha fatto la lezione all’università, sono andato per prendere un caffè. Sono entrato il bar. Si ho visto seduto al bar, stava leggendo un libro. Lo sapevo che io volevo baciarsi. Lei è bellissima, e anche molto intelligente. Ho avuto una cotta per lei. Volevo salutarsi, ma invece mi sono spoventato. Sono lasciato il bar per  tornare a stanza. Il prossimo giorno sono entrato il stesso bar, ancora si ho vitso seduto con un libro nuovo. Finalmente abbiamo incontrato. “Ciao, mi chiamo Massimo” ho detto, “Piacere Massimo, sono Lucia” ha detto lei. Abbiamo iniziato di flirtare, dopo tre ore, abbiamo deciso di stare con noi. La prossima sera lei ho portato uscire per la cena. Quando siamo arrivati al ristorante sapevo che tengo a lei. Fra poco ci siamo innamorati. Dopo la cena abbiamo fatto una passegiata nel parco vicino. Ci siamo abbracciati, ci siamo adorati, abbiamo bacato sotto le stelle. I mesi hanno passato, ancora ci siamo stati innamorati. Ho comprato un anello, ho fatto la domanda “mi sposaresti?” Lei ha mi risposta “si si, ti sposarei”. Ci siamo findanzati. Fra poco saremo sposati. Quella è la storia del’amore tra io ed Lucia. L’amore mio.

Massimo e Lucia

Il primo incontro tra Massimo e Lucia è successo quando loro frequentavano l’università insieme.  Un giorno si sono conosciuti alla mensa perchè avevano amici in comune.  Il momento che si sono conosciuti, loro gia sapevano che l’altra persona era speciale.  Anchè se è capitato durante un periodo un po’ difficile perchè loro erano entrambi fidanzati con qualcun’altro.  Dopo questo incontro, Massimo e Lucia avevano una grande amicizia e si vedano spesso all’università.  Lucia ha avuto problemi con il ragazzo e ha lasciato lui.  Mentre ciò, Massimo anche ha avuto un fallimento con sua ragazza.  Lucia ha deciso di confidare a Massimo che aveva una cotta per lui.  Dopo di questo, il loro amore si è fiorito.  Adesso, loro due sono inseparbili.  Anche se ci sono momenti difficili in cui loro pensano diversamente di qualcosa, loro sempre ci tengono per l’altro e provano a sorpassare il momento di difficoltà.  La loro amicizia duratura è quello che mantiene il loro rapporto.  Sono entrambi romantici e loro sono l’anime gemelle per l’altro.  Dopo che loro finiscono l’università, vogliono sposare.  Questo presenta anche un problema perchè non sanno il luogo dove potranno avere il matrimonio.  Lucia vuole sposare a Roma, ma Massimo invece non vuole.  Loro sono una coppia straordinaria e risolvano questo problema perchè sono innamorati e vogliano che il loro rapporto dura per tanti anni.