Incontro con Massimo

Ricordo la prima volta Massimo ed io ci siamo incontrati.  Era cinque anni fa.  Ero una ragazza giovine e era un ragazzo giovine   Mi sono seduto al bar, aspettando per la mia ragazza.  E’ entrato al bar (cioè a dire) si è pavoneggiato al bar, come di solito.  Ha fatto una bella figura. Ha guardato in giro e ha visto che ero da solo.  Mi ha avvicinato con questo sorriso indimenticabile.  Era innocente e malizioso nello stesso momento.  Ha provato rimorchiarmi.  Mi ha detto, “mi scusi.  Qualcuno è seduto qui,” indicando la sedia vuota vicino a me.  Non so perché, ma sono stata confusa.  Forse era il suo sorriso, o la sua forza d’attrazione.  Di solito sono loquace ed espansiva ma questa volta sono stata timida e quieta.  Non ho potuto parlare niente.  Ho cercato di dire, ma ho potuto a balbettare alcune parole. “No, ” e questa è stata tutto.  “Che cosa c’è?” mi ha detto.  Sono stata imbarazzata.  Che cosa ho potuto fare?  Ecco è stato pezzo d’uomo, alto, biondo, muscoloso, con un tocco della barba, e tutto che ho potuto fare è stato sorriso.  Ma, non è stato importante, perche Vittorio si è seduto vicino a me ed ha cominciata parlare.  Mi ha parlato della sua famiglia, le sue sorelle, i suoi fratelli.  Mi ha racconto delle sue amicizie, del suo lavoro, (ha lavorato come consulente del computer di varie ditte.  Mi ha racconto anche del suo primo amore.  Poi, mi sono rendo conto di stava provando fare la corte a me.  Penso che sia stata che mi sono innamoro con lui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...