Archivio dell'autore: ashbeer

il nostro primo incontro

Cara Massimo,
Volevo scrivere questa lettera per farti sapere quanto ti voglio bene. Il primo giorno che abbiamo incontrato, mi hai fatto impazzire. Stavamo con i nostri amici, io con Corrado, e te con Angela, in discoteca. Non sapevo chi eri, ma ho avuto voglia di ballare con te. Così ho deciso di salire in piedi davanti a te, e ti ho chiesto per una cigaretta. Me l’hai dato, e abbiamo incominciato a parlare. Prima, il tempo, poi i nostri amichi e i nostri sogni. Abbiamo parlato per ore fuori dal discoteca, ed i nostri amichi non potevano trovarci! Mi ha chiesto di prendermi a casa mia e ho detto, si. Abbiamo detto “buona notte, non vedo l’ora di vederci ancora” e mi hai baciato.
Questo bacio è stato indimenticable. Ho sentito così felice, non potevo smettere di soridere. Io sono propria contenta abbiamo incontrato, e mi sento la stessa di come ho sentito quando ci siamo conoscuiti per la prima volta.. sono tutto presa da te. Anche se litigiamo sempre, ti voglio bene. Quando litigiamo penserò solo del tempo in cui ci siamo conoscuiti per la prima volta, e nient’altro. Sono innamorata pazza di te, Massimo!

Con amore,
Lucia

Annunci

Carissimo Diario…

Volevo scrivere qualcosa per te, per farti sapere che non funzionerei senza te. Sei come la mia fuga quando sono stressata o ho la voglia di rilasciare qualcosa che c’è l’ho dentro me. Sei importante a me perchè stai sempre lì, aspettando per me nella mia camera. Ascolti meglio di ognuno che conosco, tu sei la fiducia.  Siamo similie perchè siamo come la stessa persona in tanti modi. Sei una parte di me, sei tanto colto quanto me. Però siamo anche molti diversi. A te piace ascoltare mentre a me, invece, piace parlare e scrivere. Non sei stuffo mai dei i miei problemi. Grazie per chi sei. Sei il massimo.